COSTIERA AMALFITANA

Villa Ferida è un piccolo paradiso per chi cerca una vacanza rilassante e lussuosa a poca distanza da luoghi incantevoli come Positano, Amalfi, Ravello, Vietri. Questi sono solo alcuni del paesini facilmente raggiungibili da villa Ferida. A Ravello da agosto a settembre ci sono alcuni degli eventi più interessanti del

CAPRI

L’isola offre attrattive uniche, famose in tutto il mondo. La Grotta Azzurra, antro da favola con il celeste delle sue acque, i Faraglioni, eterni guardiani dell’isola. Marina Piccola dove scendendo le scalette raggiungerete la spiaggia e lo Scoglio delle Sirene dove secondo la leggenda vivevano le sirene che incantarono Ulisse

SORRENTO

Sorrento patria del poeta Torquato Tasso, che qui nacque nel 1544 è terra di colori, delle Sirene e di giardini incantevoli. Meta esclusiva per chi vuole immergersi in un luogo ricco di storia, come la cripta della Basilica, dedicata a Sant’Antonino, dove è possibile ammirare i segni delle influenze delle

RAVELLO

Ravello è la terrazza della costiera amalfitana. Un percorso che permette di assaporare le diverse influenze che nei secoli hanno forgiato la sua architettura non può che partire da Santa Maria a Gradillo. Subito si è immersi nel cuore autentico della città: su piazza del Vescovado dove si affaccia il

POMPEI

Alle pendici del Vesuvio c’è Pompei, una città cosmopolita, meta di notevole flusso turistico dall’Italia e dall’estero, dal 1997 iscritta dall’UNESCO nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La caratteristica primaria che la rende unica al mondo, è quella di racchiudere sotto un unico nome due città. Quella antica, pagana, sepolta da circa

NAPOLI

Napoli è una meta privilegiata per tanti turisti italiani e stranieri. L’offerta turistica della città e la sua ricettività si coniugano perfettamente con la tradizionale ospitalità e simpatia dei napoletani, e a differenza di altre città-museo, veri e propri contenitori d’arte privi di insediamenti abitativi, Napoli si caratterizza per il

PAESTUM

Paestum è una piccola località nel Golfo di Salerno. La sua stazione ferroviaria si trova vicino ai templi, ma non esiste un vero e proprio nucleo cittadino, dato che Paestum è solo la zona archeologica appartenente al Comune di Capaccio. Detto ciò si può comprendere perché molti turisti stranieri conoscono